lunedì 30 novembre 2015

Danilo Vignola e Giò Didonna protagonisti in Sicilia, Toscana e Lazio.



Questo dicembre si prospetta un nuovo tour nazionale per l’ormai comprovato e vincente duo lucano di ukulele e percussioni. La serie di concerti prenderà il via dalla Sicilia il 5 dicembre e passerà per i principali teatri e fulcri culturali siculi. Dalle Officine Mac, celebre ritrovo artistico di Favara (Agrigento) al Piccolo Teatro del Mercato di Ragusa, passando per le Officine Teatro Lmc per poi approdare nel tempio della musica internazionale di Catania lo storico e celebre Magazzini Sonori, 11 dicembre, con l’ospite speciale Antonio Smiriglia, eccellente cantore e percussionista siciliano, celebre per le sue collaborazioni con Battiato, il quale si unirà al duo lucano in una performance dedicata interamente al mediterraneo.
Poi sarà la volta di Pisa dove Danilo Vignola e Giò Didonna avranno l’onore di esibirsi in concerto al celebre Lumière. Situato nel cuore del centro storico del capoluogo toscano, il Lumière affonda le sue radici alle origini del cinema in Italia, Nacque ufficialmente nel dicembre 1905 col nome “Primario Cinematografo Lumière” divenendo il primo esperimento di sonorizzazione di pellicole da parte del professore Pietro Pierini dell’Università di Pisa. Attualmente rappresenta il principale centro artistico e culturale della città.
Il tuor si concluderà nel Lazio al Deliri Bistrot di Sora ed infine all’ Arci La Freccia di Aprilia dove, per l’occasione è stato indetto un concorso musicale per tutti i musicisti alternativi della regione, i cui vincitori, in occasione del concerto, saranno premiati dal big dell’ukulele Danilo Vignola premiato nell’ottobre di quest’anno come il più rappresentativo esponente della musica alternativa nazionale in occasione della ventesima edizione del meeting delle etichette discografiche di Faenza.


Nessun commento:

Posta un commento